Amiche Scrappers

domenica 28 giugno 2015

HomeMade: RoseMania...Creare delle roselline di abbellimento

Ciao Scrappers!!!
La fustella della rosa 3D è molto gettonata... ma ahimè io non la possiedo!! e poi diciamocelo è comoda per i lavori in serie... ma per un tocco di originalità una rosellina che nessuno può riprodurre uguale identica è un vezzo in più (crediamoci ahhhahaha).

In questo tutorial vi mostrerò come possiamo creare delle rose molto simili a quelle che vengono create con la fustella, ma con delle qualità in più: nessuna sarà mai uguale alla precedente, la dimensione potrà essere quella che preferiamo, potremo utilizzare pezzetti di carta da riciclo visto che ne possiamo fare anche di dimensioni molto piccole.

Per ottenere una rosellina dobbiamo prendere le forbici e tagliare una spirale non troppo regolare come mostrato nella foto. Io ho usato le forbicine per le unghie con la punta curva che mi hanno permesso di tagliare bordi più arrotondati e avvallamenti più precisi girando il verso delle punte man mano che procedevo.

Arrotoliamo molto stretta la spirale attorno ad uno stuzzicandenti

Quando abbbiamo finito, togliamo lo stuzzicadenti e fissiamo il retro con un po' di colla a caldo. Usate questa colla perchè asciuga rapidamente.

Osserviamo le nostre roselline, se vediamo che il centro è troppo vuoto dobbiamo riempirlo.

Tagliamo quindi dei pezzetti della stessa carta a forma di goccia, non troppo regolari.

Arrotoliamo le gocce di carta e....

 .....infiliamole al centro della rosellina con un punto di colla (quella che preferite, io ho usato la colla vinilica) sull'estremità che rimarrà all'interno del fiore. 
Tagliamo la parte in eccedenza in modo che la rosellina sia omogenea.

Con la punta dello stuzzicadenti pieghiamo verso l'esterno i petali del nostro fiore in modo da farlo sembrare più vero.

Queste sono le nostre roselline dopo aver piegato i petali.

A questo punto terminiamo con una sporcata ai bordi con un tampone vintage, io ho usato il Distress Vintage Photo.

Ecco il dettaglio del progetto per il quale ho fatto queste roselline.

Spero che questo tutorial vi sia piaciuto.... a presto!!! ^_^

giovedì 25 giugno 2015

TUTORIAL: COME AVERE UNA TIMBRATA PERFETTA

Ciao a tutte care Amiche!!
Spesso ci chiedete come fare ad avere una timbrata netta, nitida e ben eseguita
quindi vediamo se riesco a darvi qualche elemento
per ottenere il massimo dai vostri timbri!!

Innanzitutto dobbiamo capire che genere di timbrata vogliamo fare, 
se va colorata o se ci serve solo per un sentiment, perché il supporto adatto
è il primo passo per una timbrata a regola d'arte!

Se vogliamo timbrare una figura da colorare
dobbiamo innanzitutto decidere se la coloreremo con le matite acquerellabili
con i distress, con i copic o con pastelli non acquerellabili:
deciso questo, scegliamo il supporto più adatto, che nel caso di colorazioni
che necessitano dell'uso dell'acqua, dovrà essere atto 
ad assorbirla senza pregiudicarne l'effetto, quindi per matite acquerellabili, 
distress e distress marker la carta adatta è quella per acquerello, mentre per i 
copic servirà la carta per copic; se invece decidiamo di colorare
con i pastelli senza acquerellare, una buona carta come il
Fabriano A4 è un buon supporto per ottenere il massimo
dal proprio prodotto.

Una volta deciso il supporto, occorre scegliere il tampone adatto:
Al di là della marca la grossa differenza la fa l'inchiostro:
-a lenta asciugatura
-ad asciugatura veloce

- per superfici non porose
- per altri materiali ( stoffa legno...)
Tutte queste info sono di solito scritte sotto al tampone è sempre bene

controllare cosa c'è scritto sotto per essere certe di usare il tampone giusto!!
 
Se vogliamo colorare con l'ausilio dell'acqua, ci occorrerà un
tampone come l'Archival Ink, che ci permette di usare l'acqua senza
sbavare né perdere di definizione,
se invece coloreremo con i pastelli senza acquerellare o con i copic,
dobbiamo utilizzare un tampone come il 
Memento che ci può dare degli ottimi risultati!!

A questo punto, una volta scelto il soggetto, dobbiamo inchiostrare bene
il timbro: partiamo con il passare con movimenti circolari il tampone
sopra la gomma, successivamente ripetiamo l'operazione ma
anziché strofinare, picchietteremo il tampone sopra tutta la superficie.

A questo punto, essendoci assicurate di essere su una superficie
perfettamente piana, procediamo a poggiare l'impronta sul foglio 
avendo cura di essere in piedi e di appoggiare bene il palmo della mano
sul supporto in modo da distribuire equamente la pressione, e contate fino a 5.

Con molta cura, tenendo fermo il foglio con una mano, con l'altra solleviamo il
timbro, avremo ottenuto così la nostra impronta da colorare!!

In linea di massima lo stesso procedimento si adotta anche per i sentiment,
anche se, non dovendo procedere alla colorazione, 
la scelta del supporto rimane a discrezione dell'uso e dell'effetto
che vogliamo ottenere... 

In caso fossimo di fronte a timbri clear che non rilasciano 
un'impronta netta, dovremo procedere con la pulizia del timbro,
per questo vi rimando a questo link del blog di Impronte d'Autore 
dove è spiegato perfettamente quali sono le operazioni 
da svolgere per avere un timbro con un'impronta perfetta!!
E vi rimando qui per sapere come realizzare da sole il
liquido per pulire i timbri!!

Spero di avervi aiutate!!

Buona cratività!!

domenica 21 giugno 2015

Ricicliamo Insieme: Vasetto di fiori con tag

Ciao scrappers!!! 
Per il progetto di oggi ho riciclato praticamente tutto il materiale utilizzato, compresa l'idea perchè l'ho utilizzata per l'ispirazione di questo mese. 

Per preparare il mio vasetto di rose, ho preso un contenitore di alluminio, l'ultimo rimasto in cucina, e un cestino che ho ricevuto per pasqua.
Ho rivestito la coppetta in alluminio con scotch decorato
Attorno ai bordi del vasetto ho applicato con la colla a caldo un nastrino a forma di fiore.
 Poi per fare un po' di spessore ho riempito il vasetto con delle rondelle di cartoncino ricavate da un tubo di carta avanzato da un altro progetto e bloccato tutto con un po' di colla a caldo
 Dalla confezione pasquale ho preso la paglietta bianca che ho incollato sopra la carta.
 Capovolgendo il tutto ho dato un po' di forma alla paglietta.
 Ho preso dei bastoncini per lecca lecca e tagliati a metà con i quali ho creato una struttura rigida nel
 vaso e sopra ai quali ho incollato delle roselline in carta i riso. Le roselline le ho un po' tamponate con del distress vintage photo, spennellate di colla e cosparse di glitter arancione per dare un po' di movimento ai fiori. Le foglie le ho recuperate sempre dal vasetto pasquale.
 Su una tag in cartoncino ho incollato dei pezzetti di carta avanzati strappati opportunamente e un po' di scotch decorato che ho usato per il fondo del vasetto. Alla tag ho aggiunto una timbrata e una coccarda fatta con un avanzo del nastro usato per fare il fiocco, rifinita da una stellina in metallo.
 La tag l'ho applicata al vasetto con uno spillone infilato nelle rose, mentre il fiocco è stato attaccato con la colla a caldo.
Spero che la mia idea di riciclo vi sia piaciuta. Alla prossima!!!

venerdì 19 giugno 2015

Scrapzionario : G come glossy accents

Buongiorno a tutte e tutti! 
Nuovo post per il nostro “Scrapzionario” …! 

Oggi parliamo di GLOSSY ACCENTS!


Cos’è il glossy accents?

È un tubetto di liquido trasparente che se utilizzato sotto un abbellimento funge da colla , se invece lo passiamo sopra lo stesso, lo rende lucido e gli da un leggero effetto tridimensionale.
L’utilizzo è semplificato dalla punta piuttosto sottile, che vi permetterà di ottenere un lavoro preciso e pulito.



Esistono altri prodotti della stessa linea :

il Crackle accents:  è un prodotto che crea uno strato duro e trasparente ma l’effetto non è quello di una superficie liscia.. bensì avremo delle crepe. E’ molto utile quindi per ottenere un effetto invecchiato.


Il Matte accents: funziona sempre nello stesso modo ma permette di ottenere un effetto opaco e non lucido.


Il Sepia accents : crea un effetto gloss sui toni seppia appunto , creando quindi un effetto anticato.


Tutti i prodotti elencati appartengono alla linea “inkssential” della Ranger e il prezzo si aggira tra i 6 e i 10 euro.


Speriamo di esservi state utili.
Alla prossima!

lunedì 15 giugno 2015

ScrapAmici: Enrica Minelli


Per lo ScrapAmici di questo mese ci ha scritto Enrica Minelli.
Enrica è una creativa sempre molto partecipe nel gruppo, con la quale ci facciamo sempre tante risate
e ci delizia costantemente con lavori strepitosi... vediamo cosa ci racconta...

"Ciao a tutte ragazze! ....mi chiamo Enrica Minelli...abito a Brescia
e come molte di voi sono moglie, madre, lavoratrice, casalinga,
rappresentante di classe e molto altro....siamo tutte nella stessa
situazione, giusto?...il tempo non ci basta mai....
I miei lavori sono nati dalla necessità di offrire alla mia fantasia e
creatività una valvola di sfogo...e' un bisogno che ho avuto di
recente...da quando ho smesso di fare la fiorista (un lavoro
meraviglioso ma a tempo pieno...non c'era Natale, né Pasqua, né
domeniche...lavoravo sempre e mi sono accorta che la possibilità di
"godermi" i miei figli mi stava scivolando dalle mani, quindi ho
deciso di chiudere la mia attività per dedicarmi al lavoro più
difficile del mondo: fare la mamma! ....non sapevo in che guaio mi
stavo mettendo!....la mia voglia di creare scalciava a più non
posso...così e' iniziata la mia Avventura...ho creato una torta di
pannolini per un'amica che stava per partorire....mi sono divertita e
ho continuato! La Big Shot me l'ha fatta scoprire mio marito ❤️
...."guarda!" mi disse..."questa macchinetta potrebbe aiutarti a
decorare le tue torte!" ...non sapeva in che guaio si sarebbe
cacciato!!! ...ora il suo ufficio e' diventato la mia scraproom!!! :D
Non so se quello che faccio si può definire scrapbooking o cardmaking
o altro ancora....creo e basta!!! Non conosco molti termini o tecniche
scrap....non ho fatto corsi e credo mai ne farò purtroppo...Cerco di
imparare guardando i lavori altrui...mi piace confrontarmi e
condividere esperienze con altre ragazze, perché penso che lo Scrap
sia una bellissima opportunità di conoscere Belle Persone e fare delle
Amicizie sincere! Quando ho iniziato non conoscevo nessuno che potesse
aiutarmi in questo hobby, non ero iscritta a nessun gruppo...non avevo
Facebook (ora ho una pagina: SOLO Piccole IDEE)...avevo solo carta e
colla...e la Big naturalmente! ...e gli inizi non sono stati per nulla
facili!! Quante cose sono finite nel cestino della spazzatura!!!
Quando mi trovo nella situazione di poter aiutare qualcuno con
consigli e suggerimenti lo faccio volentieri, perché avrei tanto
voluto che qualcuno l'avesse fatto con me! Mi spiace quando c'è
invidia o egoismo...quando la persona è talmente gelosa dei propri
lavori che non tende una mano per aiutare gli altri....non fa per
me...non lo capisco.... In questo Gruppo ho trovato delle Grandi
Amiche e per quanto mi riguarda è  la cosa più importante che va al di
là del mio amore per lo Scrap!
Buono scrap a tutte!!!"





Visto quante belle cose fa Enrica?? e meno male che le sue sono
"solo piccole idee"!!
E voi? 
Perchè non ci inviate alla nostra casella di posta
scrappiamoinsieme@gmail.com 
 le foto di qualche vostro lavoro accompagnate da due righe che parlano di voi?

giovedì 11 giugno 2015

SCRAPPIAMO JUNIOR: la scuola è finitaaaaaaaaaaa!!!!!!

Un saluto a tutte voi carissime amiche scrappine...
Oggi vorrei condividere con voi tutte un piccolo progettino per la rubrica scrappiamo junior: di solito la mia cara amica Enrica e suo figlio Richi si occupano di questo meraviglioso spazio dedicato allo scrap dei bambini ...ma questa volta visto che io e la mia Federica abbiamo preparato dei piccolissimi pensierini per i compagni di classe abbiamo chiesto di presentare noi al posto di Richi ed Enrica, e loro, gentilmente ci hanno accontentate!!!!

Abbiamo pensato tanto a cosa realizzare per tutti i compagni di classe e alla fine abbiamo scelto un qualcosa di molto molto semplice che però potrà servire a tutti loro durante le vacanze estive...
La scelta è ricaduta su un segnalibro di due colori differenti: uno rosa per le femminucce e uno verde per i maschietti.

Per prima cosa abbiamo ritagliato tutte le varie parti da assemblare con la nostra piccola Big Shot...










Una frase da inserire nella parte posteriore: 
"La mente non è un vaso da riempire, 
ma un fuoco da accendere"




Poi abbiamo cominciato ad incollare...






Abbiamo realizzato la base del segnalibro con cartoncino bianco e aggiunto una piccola strisciolina grigia sull'estremità...





Ed ecco qui i segnalibro pronti per la consegna:








 Speriamo di avervi dato forse una piccola idea per un pensierino speciale!!!!
Noi ci siamo divertite tanto e sopratutto Fede era talmente entusiasta di aver creato qualcosa con le sue mani che subito mi ha chiesto di cominciare a fare qualcos'altro...
Un saluto e...a presto!!!!!!!

venerdì 5 giugno 2015

Tutorial: clorofillando...

Ciao Scrappers!!
Stamattina sono andata a portare il cane a correre in un prato ed ho approfittato per raccogliere dei fiori che mi serviranno per un progetto che vi illustrerò nei prossimi giorni e per il quale li ho messi ad asciugare...(vi invito a fare altrettanto... sarà da divertirsi :D)
ma oggi che sono tutti ancora belli freschi ho pensato di usarli per creare un segnalibro.... colorandolo in modo alternativo. 

Vediamo nel dettaglio cosa ho fatto...
 
Ho tagliato un cartoncino quadrato della dimensione che volevo per il segnalibro (3"x 3")
 Ho appoggiato una foglia fresca con le venature più sporgenti rivolte verso il cartoncino
 Ho ricoperto la foglia con della scottex
 e schiacciato forte lungo tutta la sagoma della foglia con il retro di una matita. Ho usato movimenti oscillanti in modo da far fuoriuscire bene il liquido contenuto dalla foglia che andrà a colorare la nostra carta.
 Togliamo lo scottex
 e togliamo delicatamente la nostra foglia
 Adesso ripetiamo il procedimento con un'altra foglia.
Le parti sovrapposte risulteranno di un colore più scuro.
 Ripetiamo per tutte le volte che vogliamo
E se ci aggiungessimo anche dei fiori?
Con lo stesso procedimento possiamo usare anche i fiori, attenzione però che i petali sono molto delicati, possono rompersi e spostarsi con facilità, evitiamo il movimento oscillatorio e pressiamo soltanto.
Ecco qua la mia composizione finita. Non mi resta che terminare il decoro per il segnalibro.
 Sul retro ho attaccato un triangolo grande quanto metà del cartoncino iniziale e fissato tutto con dello scotch decorato che mi funge anche da cornice. 
Una timbrata di un set sizzix a tema (Framelits Die Set 5PK w/Stamps - Dragonflies)  ed il lavoro è terminato.

Spero che questo tutorial vi sia piaciuto e mi raccomando fatemi vedere come clorofillizzerete i vostri lavori!!!