Amiche Scrappers

domenica 29 marzo 2015

SCRAPPIAMO INSIEME... A 1000 AMICI!!

Cari scrappers, abbiamo raggiunto un grande traguardo!!
In poco meno di un anno di attività abbiamo raggiunto i mille iscritti
 sul nostro meraviglioso gruppo facebook
Scrappiamo Insieme!! 

Se ci siamo riuscite,
 è anche e soprattutto merito vostro,
che ogni giorno credete in noi
e siete partecipi della crescita di questo piccolo luogo di condivisione!!

Siamo immensamente felici per aver raggiunto questo traguardo,
è davvero motivo di grande
orgoglio e soddisfazione!!

Vi ringraziamo ancora dal profondo del cuore
 per aver reso tutto questo possibile,
un grandissimo abbraccio e
che la creatività sia sempre con voi!!

Debora, Elena, Enrica, Luana, Cristina, Pamela e Laura

sabato 28 marzo 2015

HomeMade: creiamo dei colori acrilici

I colori acrilici possono essere utilizzati per molteplici usi.

Si usano su più superfici di tipo diverso ed hanno il vantaggio che una volta applicati si asciugano in breve tempo per poi rimanere indelebili.

I pigmenti acrilici sono molto simili alla tempera ed hanno più o meno le stesse prestazioni, ma sono molto più brillanti.

Si asciugano con una velocità estrema e si rendono agevolmente amalgamabili anche con il pennello dal pelo più tenero e possono essere diluiti con acqua. Attenzione però a non esagerare con l'acqua, si rischia di compromettere la luminosità e stabilità del colore. Infatti per diluire l'acrilico è preferibile utilizzare un "medio" che si trova in commercio. In questo caso, il colore asciutto ha tutte le caratteristiche della pittura allo stato originale tranne la trasparenza.

Per creare un colore acrilico in casa per prima cosa bisogna procurarsi il pigmento del colore desiderato.

I pigmenti in polvere si trovano facilmente in qualsiasi ferramenta specializzata in colori, o nei negozi di belle arti. Il prezzo di questi pigmenti solitamente varia a seconda del colore che si vuole utilizzare. Una volta reperito il pigmento di polvere che si vuole bisogna procurarsi un legante acrilico, che può essere di vario tipo. 

Il miglior legante è l’emulsione acrilica, oppure il primal: sono sostanze che si possono trovare facilmente nei negozi più specializzati e forniti. 

Molto più semplicemente in casa di una scrapper non può mai mancare il barattolone di colla vinilica... ebbene si la polvere colorata la possiamo mischiare con questo tipo di colla, che ha la proprietà di essere un legante acrilico. 

Mescolate bene pigmento e legante in modo da eliminare tutti i grumi. Non aggiungete acqua!! Ma mescolate con cura finchè non diventa una come una crema vellutata, consiglio di aggiungere la colla un po' alla volta.
I vari tipi di pigmento hanno una capacità di assorbire diversa, quindi alcuni colori avranno bisogno di più legante rispetto ad altri. Quando avrete finito, chiudete il colore ottenuto in vasetti chiusi ermeticamente che aprirete solo al momento dell'uso.

Se avrete acquistato più pigmenti colorati, avrete la possibilità di creare un'infinità di colori e sfumature combinandole assieme. Per colori più o meno intensi andranno aggiunte quantità maggiori o minori di polvere.



Quando create in casa i colori sarà molto difficile preparare una quantità perfetta per il lavoro che dovete fare, potrebbe essere che serva più colore di quello che avevate preventivato. Ottenere la stessa tonalità di colore ad occhio è praticamentte impossibile, quindi vi consiglio di pesare la quantità di colla e di pigmento che utilizzate. In questo modo sarete in grado di riprodurre lo stesso colore in qualsiasi momento.

Considerazione personale: per quanto possa essere divertente non è facile ottenere un colore perfetto, stabile e duraturo nel tempo... pertanto consiglio di usare questa tecnica per puro divertimento... in commercio si trovano colori buoni a prezzi abbordabilissimi.. tuttavia pasticciare un po' è sempre divertente e può diventare molto istruttivo soprattutto per i bambini.








mercoledì 25 marzo 2015

TUTORIAL: Portapenne - Home decor

Buongiorno a tutte ragazze!
Non so voi, ma a casa mia le penne son dappertutto tranne che al loro posto...e visto che stamattina le ho spostate almeno 5 volte, ho pensato di preparare un portapenne da lasciare in bella vista, comodo da usare per riporre penne,matite colori e tutto quello che stà sulla scrivania....

Per realizzarlo mi son servita di:
-cartone di matassa di cotone da uncinetto(da1000gr)
-carta decorata (paper house production)
-cartoncino nero pesante
-merletto avorio
-rose 3D avorio
-rametti di foglie fustellate su cartoncino nero
-perline nere e avorio


Per prima cosa,sul cartoncino nero ho tracciato il diametro del mio cilindro di cartone, l'ho tagliato con le forbici smerlettate e incollato al cilindro di cartone, così da creare il fondo del portapenne;
Dopo aver scelto la carta ho preso l'altezza del cilindro e ho aggiunto 2cm.
Ho attacato la carta decorata con il biadesivo e la parte in eccesso ripiegata verso l'interno del lato superiore
 (scusate ma dal pc si vede dritta e nel caricamento la rovescia)
con del cartoncino nero e il punch a cuoricini ho creato due strisce di 4cm di altezza e le ho applicate al bordo inferiore e a quello superiore del portapenne e sopra alle strisce ho messo del merletto avorio;
Con la fustella e la big shot ho tagliato le foglie dal cartoncino nero e le ho applicate dal centro verso l'esterno del portapenne







E per finire,sempre con la big shot ho tagliato le roselline 3D in cartoncino avorio e ho creato la mia composizione; Al centro di ogni rosa ho incollato una perlina nera,e con le perline adesive ho decorato tra le foglie nere creando dei rametti leggermente curvi...

 Ora il nostro portapenne è pronto per essere usato e ammirato..... fà bella mostra di sè sopra alla scrivania del pc, vediamo per quanto tempo farà il suo lavoro!!!!
                                                                                                           
      Al prossimo tutorial! Vi mando un grande abbraccio! 
ENRICA!
                                                                         
 

sabato 21 marzo 2015

RICICLIAMO INSIEME: come fare una copertina imbottita riciclando un vecchio paio di jeans

Ciao Scrappers!!!

Oggi vi mostro come ho fatto le copertine dei miei mini album. 
Non è niente di difficile c'è solo un passo in cui bisogna prestare un po' di attenzione. 
Ma vediamo con calma tutto il procedimento :)

Innanzi tutto sappiate che ho riciclato un vecchio paio di jeans, che sapevo mi sarebbero tornati utili prima o poi, e le pagine interne del mio mini misuravano cm 12x12 con un dorso di 4 cm.

Per la mia copertina ho pensato che 5 mm di differenza per lato potevano bastarmi, ma penso che anche un po' più grandi non sarebbero state malaccio!!!

Ho tagliato 3 cartoncini rigidi delle dimensioni un po' più grandi del mio mini, quindi ho fatto due pezzi che misurano cm 12,5x12,5 per i laterali ed uno cm 12,5x4,5 per il dorso, e li ho appoggiati sul retro della mia stoffa jeans. 
La distanza tra i cartoncini deve essere di pochi millimetri, il giusto per lasciare un po' di gioco alla coopertina che deve aprirsi e chiudersi.

Ho tracciato il contorno dei cartoncini con una matita colorata e  poi li ho levati per tagliare la stoffa stando attenta di lasciare attorno al rettangolo un bordo di almeno 2 cm

 Tagliata la stoffa ho preso del cotone e ci ho giocato a tetris per formare dei rettangoli delle dimensioni simili ai cartoncini.
Poi ho riposizionato i cartoncini sulla stoffa e tagliato via gli angoli della stoffa stando attenta a non arrivare troppo vicino allo spigolo dei cartoncini.

Una bella passata di colla vinilica su un lato dei cartoncini.

Incolliamo sopra l'ovatta (si può anche saltare questo passo se siete sicuri di stendere bene il cotone tra il cartoncino e la stoffa) 

 A questo punto stendiamo un bel strato di colla sulla stoffa dentro il disegno del rettangolo che abbiamo tracciato con la matita colorata. Anche questo passo si può saltare se siete sicuri di quello che state facendo oppure se la stoffa che state usando è molto sottile e delicata vi consiglio di non metterci colla che può alterare la colorazione della stessa o renderla rigida nei punti dove avete toccato con il pennello per stendere la colla. Nel caso di una stoffa delicata incollate solo le linguette interne stando attenti alla posizione dei cartoncini quando piegate la stoffa.
Nel mio caso con il jeans che è spesso non c'è stato alcun problema, in altri casi la colla potrebbe fuoriuscire dalla trama attaccando tutto al ripiano.

Appoggiamo i cartoncini sulla stoffa lasciando che l'ovatta faccia da spessore tra i due.

Applicchiamo lungo tutto il bordo dei cartoncini uno strato di colla alto quanto lo spessore delle alette e ripieghiamo la stoffa con attenzione in modo da non lasciare gli spigoli scoperti. Facciamo prima la parte superiore, poi quella inferiore, applicchiamo un po' di colla sugli angoli e pieghiamo le due alette laterali

Per finire con una pieghetta aiutiamo la stoffa a prendere forma seguendo le linee di piega della copertina lungo le scanalature lasciate tra i cartoncini.

Diamo una forma alla copertina e lasciamo asciugare

La nostra copertina è pronta per essere utilizzata. 
L'effetto cicciottoso dell'ovatta a me piace un sacco!!

Volendo si potrebbe farlo ancora più cicciotto aggiungendo più cotone.

Spero che questo tutorial vi sia stato utile 
e adesso fateci vedere le copertine dei vostri mini :)

Buon lavoro!!!

giovedì 19 marzo 2015

Scrapzionario: S come Silhouette.... questa sconosciuta (Portrait e Cameo)

Leggo spesso su Facebook i post o i commenti di molte scrappers (e non) che non sanno o a cui non è chiaro cosa sia la Silhouette e che differenza passi tra la Cameo e la Portrait.....Non sono certo un'esperta, possiedo la Cameo da quasi un anno e non si finisce mai di imparare, ma se posso essere d'aiuto chiarendo alcuni punti.....benvenga!
Nel post di oggi faremo chiarezza su tre punti poiché ci sono troppi aspetti da trattare per racchiuderli in un solo post:

1) Cos'è la Silhouette?

Sia la Cameo che la Portrait sono dei plotter di taglio, ovvero immaginateli come delle "stampanti" ( per cui collegate ad un pc e utilizzabili con il proprio software gratuito) che invece di stampare ciò che realizzate a schermo, lo tagliano.




Le linee del vostro progetto rappresentano linee di taglio e nel plotter, al posto di cartucce di inchiostro, si trova l'alloggiamento di una lama regolabile; la lama si muove orizzontalmente tagliando le vostre linee mentre il plotter provvede all'avanzamento o al retrocedere del foglio per garantire il taglio in ogni direzione!



2) Cosa posso tagliare con la Silhouette?

Con la dotazione di base ( lama e tappetino adesivo) si può tagliare carta, cartoncino, vinile (quella plastichina adesiva colorata il cui retro removibile ha i quadratini e che tanto spesso usavamo a scuola...)....

Il marchio silhouette produce una serie di materiali ( cartoncino ondulato, plastica adesiva stampabile trasparente per etichette, cartoncino adesivo, materiale per stencil, vellum.....) garantiti per l'utilizzo con i propri plotter di taglio.

Infine esistono una serie di kit ed accessori che ampliano la gamma di possibilità di taglio/decorazione, ve ne cito alcuni ma se vorrete li vedremo meglio nel dettaglio più avanti:
-kit per realizzare timbri in silicone 
-kit per l'applicazione di strass
-kit per materiale termoadesivo
kit per acidatura vetro
-kit per vinile
-kit per embossare.........
-penne originali e portapenne universale
-tappetino pixscan (per scannerizzare e importare nel software un timbro, un disegno "reale")

Ci sarebbero altri mille kit e accessori ma come ho già detto ne parleremo, se vorrete, in un altro momento (almeno di quelli che ho e per l'esperienza che ne ho fatto!)e se nel frattempo volete farvi un'idea (in italiano) andate a dare un'occhiata a Creativamente Plotter , distributore dei prodotti silhouette in Italia.


3) Che differenza c'è tra la Cameo e la Portrait?

Semplicemente le "misure": con la Cameo si ha una superficie di taglio di 30,5x30,5 cm (12x12 inches) ovvero la misura dei fogli di carta da scrapbooking, mentre con la portrait si ha a disposizione la superficie di un comunissimo foglio da stampante A4.

Per oggi credo di avervi dato abbastanza spunti e informazioni, maggiori dettagli al prossimo post!Intanto vi lascio qualche immagine dei primissimi progetti di prova che ho realizzato proprio con la mia Cameo....







e di qualcuno realizzato recentemente proprio per Scrappiamo Insieme...(nel caso della maschera si tratta di un file interamente realizzato da me che, credetemi, non so assolutamente nulla di grafica!!)




Fateci sapere cosa ne pensate dell'argomento e se volete ulteriori post relativi alla Silhouette che chiariscano meglio le infinite possibilità ed accessori!!
Hugs
Lu

domenica 15 marzo 2015

ScrapAmici: oggi conosciamo Monia

Bentornati su ScrapAmici!! Ci teniamo davvero tanto far conoscere chi frequenta il nostro gruppo di Scrappiamo Insieme e giorno dopo giorno ci fa vedere i propri lavori. Questa condivisione permette a tutti di crescere sia come idee che come conoscenza di tecniche e materiali.

Ma ve lo ricordate il tutorial della lanterna fatta con il sale? Beh oggi conosceremo chi ci ha inviato il tutorial per condividerlo con tutti voi!!! Monia: una creativa davvero molto brava che ha avuto il piacere di raccontarci un po' di se e di un lavoro che ha pubblicato nel nostro gruppo facebook che ci è piaciuto molto.

Ma bando alla ciance.... lasciamo la parola a lei....


Ciao a tutti,
mi chiamo Monia Bachetti e più che una scrapper mi ritengo una persona curiosa, nel senso che mi piace imparare, e una creativa.
Questa è sempre stata una mia indole e il mio sogno nel cassetto è sempre stato avere un posto tutto mio dover poter esprimere ciò che sono liberamente. Nella vita sono moglie e madre di due fantastici e frizzanti bambini: Eleonora e Lorenzo... le mie creazioni più belle.
Sono un operatore socio sanitario e nel mio posto di lavoro ho incontrato una persona stupenda, una creativa di gusto, un'amica fantastica... Giusy Carrone... e mi si è aperto un mondo.... lo scrapbooking... eureka!!! Con lei ho conosciuto la mitica Lalla (Eulalia Gambini) e Laura Ciriaco: creative stupende!!
Così ho preso piede ed ho iniziato con il crearmi una pagina facebook: "Le creazioni di Monia"... casa mia... come dico io... ed ho iniziato a fare.
L'occasione per scrappare me l'ha offerta mia figlia con la sua comunione e mi sono buttata. Da lì ho fatto tanta strada, in due anni ho imparato molto, ma ancora adesso che mi sento più sicura ho sempre bisogno dei loro fantastici consigli. Questa card che vi presento l'ho fatta per il compleanno dle mio nipotino Tommy che ha fatto cinque anni e che voleva qualcosa di mio da mettere sul comodino. Presto fatto!! Ho creato un supporto facendo con le spellbinders sei dischi bianchi e azzurri che poi ho incollato in modo sfalsato l'uno sull'altro. Poi ho piegato un estremo creando una specie di fiore. Il resto della card sono semplici fustellate arricchite con un gessetto a forma di torta. Spero che vi piaccia...
Un bacio grande
Monia



Ecco le foto della splendida card di Monia.



E' stato davvero un enorme piacere avere Monia ospite del nostro ScrapAmici... e voi?
Se volete far parte del nostro ScrapAmici inviateci un'email a scrappiamoinsieme@gmail.com con due righe che parlano di voi, come avete iniziato a scrappare e cosa vi piace fare di più e se ci invierete anche le foto di un vostro lavoro e ci racconeterete cosa vi ha ispirato quel lavoro saremo ancora più felici!!

mercoledì 11 marzo 2015

Scrappiamo Junior: Card di compleanno!

Ciao  a tutte! Eccoci quì,Riccardo ed Enrica a presentare un'altro lavoro fatto dal nostro piccolo scrapper in erba...
Tempo di compleanni a scuola,per cui tempo di card...e noi ne facciamo subito una veloce veloce ma d'effetto!!
               Per realizzare questa card Richi ha usato:
-cartoncino marrone 12x24cm,piegato  a metà;
-cartoncino giallo;
-timbri clear Stampendous (acquistati in fiera da lui.....)
-framelits stelle...
Abbiam pensato ad una grafica più carina per spiegarvi come preparare questa card....
 oltre ai timbri che ha acquistato Richi in fiera,abbiam preso anche i mitici gelatos della faber Castell...era da domenica che volevamo provarli,oggi è arrivato il momento..... Riccardo ha fatto delle righe di colore bianco,azzurro e verde e poi col ditino e una spugnetta li ha sfumati tra loro,per creare il fondo della sua card...
 col tampone marrone ha poi passato i bordi,e sempre con i gelatos,con quello oro ha creato dei riccioli tipo vento nel fondo-cielo....con la big shot ha tagliato le stelle su cartoncino giallo e con i timbri sempre corredati ai robottini ha stampato ingranaggi e linee sulla card...
Ùy
 ha usato la nuvoletta frastagliata per scrivere buon compleanno! i robottini sono colorati con normali matite colorate,e ha scelto diverse tonalità per sfumare e dare profondità(..... ha colorato un paio d'ore per ottenere queste sfumature,non era mai soddisfatto!)Comunque,questo che vedete è il risultato dell card assemblata interamente da lui,io l'ho solo aiutato ad attaccare le stelline con la colla a caldo...
Ed eccolo,il notro pupo,soddisfatto della sua card con i suoi timbri personali...sono suoi,non si toccano!!!
E' una bella soddisfazione vederlo giocare con carta,timbri e fantasia,e vedere che si arrangia da solo a far la maggior parte dei passaggi! Io lo aiuto a segnare le righe e a usare la colla a caldo,ma per il resto fà lui,timbra anche meglio di me!!

 Bene non ci resta che consegnare card e regalo e vedere se sarà gradita,ma so già la risposta!!
                 Alla prossima,un grosso bacio a tutte da Riccardo e da Enrica!

giovedì 5 marzo 2015

TUTORIAL: book card

Un saluto a tutte voi amiche creative...
Eccoci qui oggi insieme per condividere un piccolo progetto che ho creato per un'amica speciale.
E' la prima volta che provo a realizzare questo tipo di struttura e vorrei condividere con tutte voi questa novità per me!
Spero vi possa essere utile in futuro per un regalino così come è servita a me....
Ho cercato di fotografare passo passo l'assemblaggio delle varie parti per farmi comprendere meglio! Ovviamente io vi mostro il mio lavoro finito ma solo per la struttura perchè ognuna di voi poi la decorerà secondo il proprio gusto e la propria fantasia!!!

Questa è la mia book card terminata:





Per la mia struttura ho scelto una dimensione nè troppo grande nè troppo piccola: cm 16x16 ma questo non vuol dire nulla perchè ognuna di voi può decidere la misura più adatta al proprio progetto!!!


Prima di tutto ho ritagliato un cartoncino (semplice bristol 220 gr) e con una perforatrice ho creato il bordo (io ho utilizzato una misura del cartoncino di cm 15x25)




poi ho tracciato tante pieghe da cm 1,5 (ne ho tracciate 16 per avere un'altezza della book piuttosto consistente)...






...ho piegato a fisarmonica in questo modo:






Ho creato 4 cartoncini tutti uguali per poterli poi incastrare tra di loro..











...una goccia di colla tra gli spigoli e il gioco è fatto!!!







A questo punto ho creato la copertina della book card:






Ultimo passaggio: decorazione interna e il lavoro è completato!







Spero di avervi dato un piccolo spunto per una "card" un po' diversa dal solito...
Grazie a tutte voi per l'attenzione...vi saluto e vi do appuntamento al prossimo progetto!!!
PAMELA.